Immagini ASL Brescia
Siete in: > ASL Brescia > Cittadini > Famiglia > Le commissioni mediche locali > Commissione medica locale patenti guida

Cerca nel sito


Oppure consulta l'indice alfabetico dei contenuti:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Non hai trovato le informazioni che cercavi o hai trovato un dato non corretto? Segnalacelo >

Commissione medica locale patenti guida

La Commissione Medica Locale Patenti, istituita ai sensi dell’art. 119 del Codice della Strada, svolge le seguenti funzioni:

  • rilascia certificati medici per coloro che sono affetti da deficit visivi (casi selezionati inviati dal medico certificatore di primo livello o disposti dalla Commissione), uditivi, da minorazioni degli arti e della colonna vertebrale, anomalie somatiche, diabete, malattie cardiovascolari, del sistema nervoso, epiles­sia, malattie psichiche, ecc.;
  • effettua le visite di revisione disposte dal Prefetto e/o dal Dipartimento dei Trasporti Terrestri (es. uso di alcool, stupefacenti, incidenti stradali, invalidità civile, ecc.);
  • visita, per la conferma della patente superiore, i conducenti che abbiano superato i limiti di età (60 anni per i titolari di patenti D - D/E, 65 per i titolari di patenti C - C/E). 
Quando rivolgersi alla Commissione Medica Locale

Sedi, orari e modalità di accesso  

Quando presentare la domanda
Permesso di guida provvisorio
Chi trovi
Documentazione amministrativa da presentare e pagamento diritti sanitari
Documentazione sanitaria da presentare

Quanto costa

Modalità di svolgimento della visita medico-legale

Cosa fare dopo il giudizio della Commissione

Recapito della patente all'utente in caso di conferma o rinnovo

Modalità di ricorso a giudizio

Modulistica

Cittadini stranieri: conversione patente

 

Quando rivolgersi alla Commissione Medica Locale

La Commissione, istituita ai sensi dell’art. 119 del Codice della Strada, ha il compito di accertare i requisiti psichici e fisici di quei candidati o conducenti:

 - affetti da particolari patologie:

  • patologie cardiovascolari, portatori di protesi (casi gravi o complicati), trapiantati;
  • diabete complicato e trattato con farmaci che possono indurre ipoglicemie gravi;
  • malattie endocrine (casi gravi o complicati);
  • malattie Sistema Nervoso Centrale e Periferico (tutte);
  • epilessie (tutte le forme);
  • malattie psichiche (tutte le malattie in atto);
  • malattie del sangue (casi gravi o complicati);
  • malattie urogenitali, trattamento dialitico, insufficienza renale grave;
  • deficit visivi: patologie oculari progressive (es. retinopatia diabetica, glaucoma, maculopatia, diplopia, cataratta);
  • deficit uditivi medio-gravi;

-  affetti da patologie che possono interferire sull’idoneità alla guida come minorazioni anatomiche degli arti e/o importanti deficit neurologici;
-  ultra-60enni titolari di patente D o DE, nel caso in cui gli stessi intendano confermare le stesse categorie superiori;
-  ultra-65enni titolari di patente C o CE;
-  ultra-80enni titolari di patenti B affetti dalle patologie previste dal Codice della Strada (Artt. 116 - 119);
-  con problemi di dipendenza da alcol e/o sostanze stupefacenti o per abuso degli stessi (anche per uso occasionale) su richiesta delle Autorità competenti;
-  ai quali sia stata disposta la sospensione o la revoca della patente a seguito di intervento delle Forze di Polizia.

La Commissione, inoltre, valuta tutti i casi ritenuti dubbi dai medici certificatori di primo livello, qualora l’esito degli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio faccia sorgere al medico di cui al comma 2 dubbi circa l'idoneità e la sicurezza della guida.

 Gli utenti sopra specificati si presentano alla Commissione per:

  • Conseguimento della patente (primo rilascio)
  • Rinnovo (per scadenza)
  • Revisione (è il caso in cui viene disposto un accertamento da una autorità competente, anche se la patente non è in scadenza, per sopravvenute patologie, per infrazioni al Codice della Strada o per eventi che mettono in dubbio le l’idoneità psico-fisica del patentato).
Sedi, orari e modalità di accesso

Dove vengono effettuate le visite mediche (solo su prenotazione del Call Center ASL)

- Sede ASL     - Brescia, Viale Duca degli Abruzzi, n. 15
- Presidio ASL - Chiari, Piazza Libertà n. 25
- Presidio ASL - Manerbio, Via Solferino n. 55
- Presidio ASL - Salò, Via Fantoni n. 93

 Giorni e orari di visita (su prenotazione): 

 

lunedì

martedì

mercoledì

giovedì

venerdì

 

sabato

 

Brescia
(venerdì:
1° e 3° del mese;
sabato:
2° e 4° del mese)

ore 17-20

ore 14-17,30

ore 14-17,30

ore 17-20

ore 9-12

ore 8,30-12,30

Chiari
(2° e 4° del mese)

 

 

 

ore 14-17

 

 

Manerbio
(2° e 3° del mese)

ore 9-13
ore 14-17

 

 

 

 

 

Salò
(mercoledì e venerdì: 4° del mese)

 

 

ore 14-17

 

ore 9-13

 

 

 PRENOTAZIONE VISITA
Solo tramite prenotazione telefonica al Call Center  al n. 030/3537133

(dalle ore 8,30 alle ore 17,30 dal lunedì al venerdì)

Dal 1 giugno al 31 agosto 2014 il Centro Unico di Prenotazione effettuerà il seguente orario
dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30

Il Call Center cura anche la prenotazione (solo per l'idoneità alle patenti C - D - E) delle “prove riflessi” (tempi di reazione - art. 324 del D.P.R. 495/92) il cui referto dovrà essere esibito dall'utente al momento della visita.
La tariffa della prestazione, effettuata presso la sede di ASL di Viale Duca degli Abruzzi o presso gli ambulatori di igiene pubblica distrettuali è di € 23,00 come da tariffario regionale (versamento sul bollettino postale – conto corrente postale n. 13707252 intestato ad ASL di Brescia- Servizio Tesoreria). 

Disdetta appuntamento
Qualora l'interessato non possa presentarsi alla visita nella data e ora indicata, dovrà darne preventiva comunicazione alla segreteria inviando un fax al n. 030/3838008 o una e-mail all'indirizzo callcenter@aslbrescia.it 

SEGRETERIA COMMISSIONE MEDICA LOCALE PATENTI

(Sede: ASL Brescia – Viale Duca degli Abruzzi 15 – Brescia) 

  • Aperta al pubblico per informazioni / consegna e ritiro documenti
  • Dal Lunedì al Giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00
  • La Segreteria NON effettua prenotazioni
  • Comunicazioni e documenti possono essere inviati al n. di fax. 030/3839634  o e.mail  commissione.patenti@aslbrescia.it 
Quando presentare la domanda

Per effettuare la visita in commissione gli utenti dovranno presentare la domanda almeno 6 MESI PRIMA della scadenza della validità della patente.

 
Permesso di guida provvisorio

Qualora non fosse possibile effettuare la visita entro il periodo di validità del documento, la Motorizzazione Civile, verificata la possibilità ed escluso i casi previsti dal comma 8 art. 186 e dal comma 6 art. 187 del C.d.S. (ordinanza di sospensione del Prefetto), può rilasciare un permesso di guida provvisorio valevole sino alla data dell'accertamento medico in Commissione.

Per ottenere il permesso di guida provvisorio occorre presentare agli Uffici della Motorizzazione Civile competente (Motorizzazione Civile di Brescia - sede via Grandi, 1 (angolo via Ghislandi zona Industriale) - 25125 Brescia - tel: 030.2685711 - fax:030.3582620 - EMAIL: direzione_upbs@mit.gov.it):

  • la prenotazione di visita presso la Commissione Medica ASL  (il Call Center ASL provvede ad inviare, su esplicita richiesta dei richiedenti, via fax o e.mail, la necessaria attestazione all’interessato)
  • l'originale della patente
  • una fotocopia della patente
  • una marca da bollo da € 16,00

Il permesso provvisorio di guida non può essere rilasciato: se al momento della prenotazione la patente è già scaduta o se la visita è stata richiesta dalla Prefettura per guida sotto l'effetto di alcool o stupefacenti. 

Chi trovi

La Commissione Medica Locale è costituita da un Presidente (nominato con decreto della Direzione Generale Salute della Regione Lombardia) e da altri due Medici (componenti effettivi).
Nel caso in cui l'accertamento medico sia richiesto da mutilati o minorati fisici, la composizione della Commissione è integrata da un ingegnere appartenente al ruolo della carriera direttiva tecnica della Direzione Generale della M.C.T.C., nonché da un medico appartenente ai servizi territoriali della riabilitazione.
Nel caso in cui l'accertamento medico sia richiesto da soggetti affetti da diabete mellito la Commissione è integrata con un componente specialista in diabetologia.
In caso di accertamento per guida in stato di ebrezza (art. 186 Codice della Strada) la Commissione è integrata da un Medico del Servizio di Alcoologia dell’ASL.
L'interessato che ne faccia richiesta può, a sue spese, essere assistito durante la visita da un medico di fiducia.

Documentazione amministrativa da presentare e pagamento diritti sanitari

Nel caso di visita per RILASCIO (conseguimento) della patente:

  • Carta di identità
  • Marca da bollo da € 16,00
  • 3 fotografie (uguali) formato tessera
  • Ricevuta del versamento, effettuato sul conto corrente postale 15707250 intestato all’ASL di Brescia Commissione Medica Locale Patenti Brescia - Servizio Tesoreria, di:
    - € 18,59 per sedute ordinarie
    - € 24,79 per sedute patologie vista, udito, diabete,
  • € 30,99 per sedute per portatori di patologie motorie (Commissione Arti)
  • Certificato (o attestato dell’ottico) del grado di correzione delle lenti per chi porta occhiali o lenti a contatto
  • Certificato anamnestico del medico di fiducia
  • Documentazione medica specialistica  recente relativa alle patologie da cui si è affetti

Nel caso di visita per RINNOVO della patente:

  • Patente di guida/Carta di identità
  • 1 fotografia formato tessera
  • Ricevuta del versamento sul conto corrente postale 15707250 intestato all’ ASL di Brescia Commissione Medica Locale Patenti Brescia servizio tesoreria di:
    - € 18,59 per sedute ordinarie
    - € 24,79 per sedute patologie vista, udito, diabete, uso alcool durante la guida
    - € 30,99 per sedute per portatori di patologie motorie (Commissione Arti)
  • Ricevuta del versamento di € 9,00 sul conto corrente postale 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri
    • Ricevuta del versamento di € 16,00 sul conto corrente postale 4028 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri
    • Certificato di rifrazione lenti per chi porta occhiali o lenti a contatto
    • Documentazione medica specialistica  recente relativa alle patologie da cui si è affetti

Nel caso di visita per REVISIONE patente:

(es. guida in stato di ebbrezza da alcool o stupefacenti, incidenti stradali, invalidità civile)

  • Verbale di infrazione e/o di ritiro della patente
  • L’Ordinanza del Prefetto o della Motorizzazione Civile di presentarsi a visita presso la commissione medica;
  • Patente di guida/Carta di identità
  • Marca da bollo da € 16,00
  • 3 fotografie (uguali) formato tessera
  • Ricevuta del versamento sul conto corrente postale 15707250 intestato all’ ASL di Brescia Commissione Medica Locale Patenti Brescia servizio tesoreria di:
    € 18,59 per sedute ordinarie
    € 24,79 per sedute patologie vista, udito, diabete, uso alcool durante la guida
    € 30,99 per sedute per portatori di patologie motorie (Commissione Arti)
  • Documentazione medica specialistica  recente relativa alle patologie da cui si è affetti 
Documentazione sanitaria da presentare

Di seguito è elencata la documentazione sanitaria, specifica per patologia, da presentare alla Commissione Medica Locale Patenti. Gli accertamenti elencati sono indicativi e possono essere variati in funzione di casi specifici.
Tali accertamenti sono a totale carico dell'interessato (DPR 495/92 art. 330 comma 6 - Regolamento di esecuzione del Codice della Strada) e devono essere effettuati non oltre i 3 mesi precedenti alla data della visita. 

Elenco delle patologie

Affezioni cardiovascolari - Relazione visita cardiologica con indicazione dello stato di compenso + ecocardiogramma con F.E. (Frazione di Eiezione)
- Se impianto di Pacemaker: attestazione del corretto funzionamentoSe impianto ICD (Defibrillatore cardiaco): attestazione del corretto funzionamento con indicazione di avvenute eventuali attivazioni nell'ultimo anno 
Diabete - Certificato specialista diabetologo redatto su apposita modulistica
Malattie del sistema nervoso centrale e periferico - Relazione visita neurologica
Esiti traumi cranici - Relazione visita neurologica + ultimo EEG effettuato
Epilessia - Relazione visita neurologica su apposita modulistica con indicazione data ultima crisi comiziale e terapia assunta e posologia
Malattie psichiche e uso di psicofarmaci - Relazione visita psichiatrica con indicazione della terapia assunta e posologia
Dialisi o trapianto renale - Relazione visita nefrologica con indicazione dello stato di compenso
Patologie apparato visivo
(es. retinopatia, maculopatia, glaucoma, diplopia, ecc.)

- Relazione visita oculistica per controllo acuità visiva
- Campo Visivo binoculare 120° (patenti A-B-CIGC) o 160° (patenti superiori) con grafico e referto, visione binoculare, FOO,   sensibilità all'abbagliamento e relativo tempo di recupero, sensibilità al contrasto, visione crepuscolare.

Deficit dell'udito - Se uso di protesi esame audiometrico più certificato del costruttore in data non anteriore a tre mesi che attesti l'efficienza della
  protesi.
Alcool - stupefacenti

La Commissione richiede l’effettuazione di accertamenti ematochimici e/o accertamenti tossicologici.
Accertamenti ematochimici (esami del sangue): emocromo – transaminasi – gamma GT e CDT (Transferrina Desialata)
Accertamenti tossicologici: in caso di  pregresso uso di sostanze stupefacenti o per violazione dell’art. 187 del codice della strada (guida in stato di ebbrezza per uso di sostanze stupefacenti), debbono sottoporsi all’esame del capello e esame urine:

  • per la prima visita: è obbligatorio presentarsi con capelli di lunghezza di almeno 3,5 cm. in regione nucale alta
  • per le visite successive: è obbligatorio presentarsi con capelli di lunghezza superiore ai 6,5 cm.  in regione nucale alta
Tutti gli utenti, a prescindere dalla patologia sofferta - Referti: esami del sangue, verbale di invalidità civile, accertamenti strumentali, visite specialistiche, lettere dimissioni di eventuali
  ricoveri che sono stati effettuati dopo l'ultima visita in commissione o, se è la prima visita, negli ultimi 3 anni.

Gli accertamenti tossicologici possono essere eseguiti presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’ASL o presso l’Ambulatorio di Medicina Legale
dell’Università degli Studi di Brescia (c/o Spedali Civili di Brescia).
La richiesta per l’effettuazione dell’esame del capello viene rilasciata dal Medico ASL componente della Commissione previo appuntamento fissato contestualmente alla prenotazione di visita in Commissione Patenti, almeno un mese prima della visita (Centro Unico di Prenotazione tel. 030/3537133).

Laboratorio di Sanità Pubblica ASL di Brescia
Sede: Ambulatorio del Laboratorio di Sanità Pubblica dell'ASL di Brescia in via Baracca n. 33 (2° porta a destra).
Giorni e orari:  martedì 14.30 / 16.00, il mercoledì ed il giovedì 11.00 / 12.00, venerdì 9,00 / 12,00.
Tariffa: patente B € 200,00. La tariffa potrebbe essere maggiorata in relazione al numero di sostanze ricercate.
Il pagamento deve essere effettuato prima del prelievo di urine e/o capelli con versamento sul conto corrente postale  n. 13707252 o tramite bonifico bancario cod. IBAN: IT96K0350011282000000058919 UBI Banco di Brescia S.p.A. ABI 3500 CAB 11282 c/c 58919.

Ambulatori di Medicina Legale dell’Università degli Spedali Civili di Brescia (c/o Spedali Civili BS)
Sede: Poliambulatori degli Spedali Civili in Via Ducco n. 91 - Brescia
Giorni e orari: mercoledì, giovedì e venerdì alle ore 11,30 / 12,00 
Tariffa: patente A e B € 214,85; patente C-D-K € 231,92
Il pagamento deve essere effettuato prima del prelievo di urine e capelli presso la Cassa del Poliambulatorio.

Quanto costa

I versamenti da effettuare verranno indicati dal Centro Unico di Prenotazione in base alla problematica riportata dall’utente.
Sono inoltre a carico dell’utente le spese per le visite mediche, gli accertamenti strumentali e di laboratorio richiesti dalla Commissione Medica Locale. 

Modalità di svolgimento della visita medico-legale

L’utente si presenta, al giorno ed all’ora prefissati alla sede della commissione, consegna la documentazione amministrativa e ritira un tagliando numerico.
Su chiamata, in ordine numerico e progressivo, l’utente viene introdotto in ambulatorio ove viene effettuata la visita medico-legale finalizzata al rilascio del certificato.
Al termine dell'accertamento sanitario viene direttamente consegnato all'interessato il verbale con l'esito della visita (idoneità alla guida), salvo che la Commissione non richieda ulteriori accertamenti specialistici e di laboratorio che ritenesse necessari per giungere a formulare il suo giudizio sull’idoneità o meno alla guida (art. 330 D.P.R. 485/92).
L'idoneità alla guida è stabilita, caso per caso, dalla Commissione, che rilascia la relativa certificazione, stabilendo anche la durata di validità della patente.
La Commissione comunica all’ufficio della Motorizzazione Civile competente una non idoneità alla guida, come previsto dal codice della strada e, in caso di revisione, anche una validità ridotta della patente.

Cosa fare dopo il giudizio della Commissione

La Commissione al termine della valutazione esprime il giudizio di IDONEITA’ o NON IDONEITA’ (temporanea o permanente) alla guida con la conferma o la riduzione del periodo di validità della patente.

Conferma della patente: si può circolare portando con sé la “Ricevuta dell’avvenuta conferma di validità della patente di guida” che è valida ai fini della circolazione fino al ricevimento del duplicato della patente di guida e, comunque, non oltre 60 giorni dal giorno del rilascio.
Il duplicato della patente di guida, ai sensi dell’art. 126, comma 8, del Codice della Strada, è trasmesso per posta assicurata, a carico del destinatario, all’indirizzo di recapito indicato dall’utente al momento della visita.
In caso di mancato ricevimento entro 15 giorni del duplicato di patente o dell’avviso di mancata consegna contattare telefonicamente il n. verde 800 979416. Il servizio è disponibile h 24 e 7 giorni su 7 con risponditore automatico e con eventuale risposta da operatore dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.00 e dalle 14.30 alle 17.30

Duplicato o riclassificazione della patente: presentarsi all’Ufficio della Motorizzazione Civile con il certificato medico per ottenere la nuova patente; in questi casi non arriva il tagliando adesivo e non si può circolare con il solo certificato.

Revisione della Patente: in caso di giudizio di idoneità il certificato medico dovrà essere presentato al più presto all’ufficio della Motorizzazione Civile.

  • Se la Revisione era stata disposta dalla Motorizzazione Civile rivolgersi all’Ufficio della Motorizzazione, al più presto, con la patente ed il certificato medico, per ottenere la nuova patente.
  • Se la Revisione era stata disposta dalla Prefettura:
    - presentare copia del certificato medico della Commissione alla Prefettura che ha disposto la Revisione (anche via fax)
    - ritirare la patente di guida presso l’Autorità che l’ha ritirata
    - presentarsi presso l’Ufficio della Motorizzazione (primo piano) con la patente ed il certificato medico originale per la regolarizzazione della validità.
Recapito della patente all'utente  in caso di conferma o rinnovo

Le patenti confermate o rinnovate sono recapitate all'indirizzo di residenza del titolare (o ad altro indirizzo dallo stesso indicato) con pagamento alla consegna di euro 6,86.
Maggiori informazioni ed approfondimenti si trovano nella Circolare Min. Trasporti 4920 del 3/3/2014 - Nuova procedura di rinnovo validità patente di guida.

Modalità di ricorso a giudizio

Il ricorso (art. 119 Codice della strada, comma 5) va presentato all’Unità Sanitaria territoriale di Rete Ferrovie Italiane (R.F.I.) Spa con raccomandata A/R, allegando il certificato medico della Commissione Patenti e ogni altra documentazione sanitaria che si ritenga utile.
Qualora l’Unità Sanitaria territoriale di RFI Spa pervenga ad una diversa e più favorevole valutazione medica, l’interessato dovrà far pervenire la nuova certificazione direttamente agli Uffici della Motorizzazione per annullare o comunque modificare i provvedimenti della Commissione Patenti.
L’interessato deve produrre la nuova certificazione più favorevole emessa dagli organi sanitari delle F.S. entro il termine massimo di 120 giorni.
La produzione del certificato degli organi sanitari della Società RFI oltre il termine massimo di 120 giorni sopra indicato comporterà la stabilizzazione della valutazione della Commissione Patenti.
Tuttavia, qualora l’utente dimostri di aver tempestivamente e nei termini richiesto la visita medica agli organi sanitari della Società RFI ed il ritardo nella produzione della certificazione sia imputabile unicamente ai tempi di attesa per l’espletamento della visita stessa, l’Ufficio della Motorizzazione potrà comunque procedere, in caso di esito più favorevole, al riesame in autotutela della certificazione della Commissione Patenti.
Ulteriori informazioni anche sul sito www.rfi.it alla voce Le nostre attività – Servizi Sanitari – Le strutture sanitarie aperte al pubblico. 

In alternativa, esiste anche la possibilità di esperire direttamente ricorso al TAR o ricorso straordinario al Capo dello Stato.
Modulo per il ricorso avverso al giudizio della commissione (formato PDF) 

Modulistica
Cittadini stranieri

Il cittadino straniero che chiede la conversione della patente presa in uno stato estero deve rivolgersi, per le informazioni preliminari, alla Motorizzazione Civile di Brescia - sede via Grandi, 1 (angolo via Ghislandi zona Industriale) - 25125 Brescia - tel: 030.2685711 - fax:030.3582620 - EMAIL: direzione_upbs@mit.gov.it per le informazioni preliminari. 

Ultima modifica: 27/05/2014